giovedì 21 agosto 2008

"Le Croci di Malta". Il documentario su cpt, immigrazione e segregazione al centro del Mediterraneo.

Ok, ora si parla di cose serie...

Grazie alla disponibilità del collega Gilberto Mastromatteo posso finalmente posso postare qui (diviso in tre parti) il documentario "Le Croci di Malta", finalista al premio Ilaria Alpi 2008 che per poco non ha rischiato di essere trasmesso anche su "Matrix", il programma di approfondimento informativo serale condotto da Enrico Mentana su Canale 5!

Cos'è? Un documentario girato da Gilberto Mastromatteo, Giuseppe Bucca, Loris Zamparelli ed Enzo Dimasi (quattro studenti del master in giornalismo di Padova, che tra l'altro se lo sono interamente pagato di tasca propria!) in trasferta sull'isola di Malta per una settimana, per documentare la realtà dell'immigrazione clandestina ed il trattamento che gli immigrati ricevono nei cpt (i tristemente noti "centri di permanenza temporanea", lì direttamente chiamati "centri di detenzione") una volta portati a terra.

Stipati come bestie, grazie alla nuova direttiva sull'immigrazione recentemente approvata anche dalla UE questi disgraziati possono essere trattenuti in detenzione anche 18 mesi senza godere di alcuna garanzia o processo! La cosa più shockante è che sia l'Unione Europea che Malta (che ne fa parte dal 2004) si spaccino come grandi difensori dei diritti umani...

Il documentario, della durata di 20 minuti circa, è disponibile anche in dvd. E' stato creato principalmente per raccontare la realtà dell'immigrazione a chi non la conosce, per poter informare ed essere divulgato il più possibile. Almeno, questo è il sogno dei suoi autori, e il desiderio con cui l'hanno creato.


Per i mezzi di informazione o quasiasi altro ente che sia interessato a trasmetterlo, basta mandare un'email al blog o lasciare un commento al post: vi metterò in contatto con gli autori al più presto! Il video è ovviamente disponibile anche su Youtube: siete liberi di usarlo, a patto di citare gli autori e linkare questa pagina o quella di Youtube da cui proviene.
Buona visione!

Le Croci di Malta - Parte 1



Le Croci di Malta - Parte 2



Le Croci di Malta - Parte 3



Se vi è piaciuto, fatemelo sapere! Gli autori passano di qua ogni tanto, e gli girerò i commenti... :)

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Grazie Gig! Sono visibilmente commosso.. non avrei saputo dire di meglio! A parte che:
a. i cpt laggiù si chiamano centri di detenzione, ma vabbè;
b. la Ue quella direttiva sui 18 mesi l'ha già adottata;
c. Malta fa già parte dell'Unione dal 2004!!! All'inizio di quest'anno è entrata anche nell'euro!
d. ma soprattutto: Dimasi si scrive tutto attaccato, non Di Masi!!!!

Ma noi ti vogliamo bene lo stesso!!
Grazie ancora grande compagno di mille avventure!
g
P.s. Non credere che non abbia captato il becero gioco pubblicitario che vuoi fare, tramite l'assonanza Malta - Corto Maltese! :-)

Gig ha detto...

Rettificato, grazie delle precisazioni!

Mi dispiace solo non essere stato con voi... ;(

pantagruel ha detto...

Ciao! Siamo un circolo arci di casale monferrato (al), stiamo organizzando delle serate sull'immigrazione e ci piacerebbe proiettare questo documentario, come possiamo fare? La nostra mail è circolopantagruel@gmail.com
Grazie, ciao!

Gig ha detto...

@Pantagruel: ho girato la tua richiesta via mail direttamente agli autori!

Ti risponderanno il prima possibile!

Se non lo fanno lasciami un altro commento qui o mandami una mail! Ma di solito fanno i bravi... :)

maddalena ha detto...

Buongiorno,
sono Maddalena, faccio parte di un'associazione interculturale giovanile di Reggio Emilia (Generazione articolo 3).
Stiamo organizzando una rassegna cinematografica sul tema immigrazione-intercultura e sono venuta a conoscenza del vostro documentario. Se fossimo interessati a proiettarlo come è possibile?
Grazie Maddalena

4caniperstrada ha detto...

Ciao, Scrivo come membro di un associazione culturale che si occupa della divulgazione dell' arte fotografica analogica e l'arte visiva cinematografica passando con sensibilità per certe attuali tematiche d'interesse sociale. www.4caniperstrada.org
Per questa estate stiamo organizzando un 'incontro in piazza con delle proiezioni in cui il tema e l'immigrazione e come in Italia i flussi d'immigrazione vengono accolti e gestiti dalla stessa classe politica.

Ci piacerebbe poter entare in contatto con gli autori delle 'Croci di Malta ' e naturalmente poter proiettare il lavoro-documentario!
E' possibile avere i contatti degli autori?
Ringrazio della disponibilità fin da subito
cordiali saluti
Fabian Volti

carecchia ha detto...

Ciao,
sto portando avanti una ricerca sulla frontiera mediterranea e mi interesserebbe molto visionare questo documentario, magari per proiettarlo anche all'Università con il gruppo Amnesty International di cui faccio parte. Cliccando sui video però mi dicono che gli stessi sono stati rimossi. E' possibile contattare gli autori?
Grazie mille

elena ericci@unite.it